Editoriali »

18 Novembre 2019 – 12:19 |

C’è parecchia indifferenza nella sinistra europea e italiana in particolare per le lotte in corso in Medio Oriente, Questo è particolarmente vero per il Libano (le uniche manifestazioni di solidarietà sono venute da libanesi negli Usa). Una indifferenza doppiamente colpevole perché in parte “copre” le responsabilità dell’imperialismo europeo e italiano in particolare, ma anche perché impedisce di capire una battaglia che è componente imprescindibile della …

Leggi l'articolo completo »
Comunicati
Internazionale
Comunismo
Documenti
Lotte
Home » Internazionale, Lotte

BRUTALE REPRESSIONE ALLA MARCIA OPERAIA IN VENEZUELA

Inserito da on 23 Febbraio 2018 – 17:05

A fronte della grave crisi venezuelana, lavoratori di più di 60 imprese del settore privato della zona industriale di Valência e di istituzioni pubbliche si sono uniti per realizzare una grande manifestazione. C’erano operai della Ford, Firestone, Pirelli, Barrio Adentro… per rivendicare un salario dignitoso e contro i licenziamenti.

La marcia è stata attaccata brutalmente da polizia e dalle forze di sicurezza dispiegate in quantità smisurata, anche con lacrimogeni. Più di 60 persone sono state portate al comando di polizia, molti sono stati i feriti.

 

E’ l’ennesima dimostrazione del crescente protagonismo della classe lavoratrice nelle lotte sociali, che ha visto importanti lotte come quella di Lácteos Los Andes, degli operai del settore petrolifero, di quelli dei trasporti e della sanità di Caracas, ecc. In tutti i casi la risposta è stata sempre la repressione  dello stato. Per questo è necessario unire le forze dei lavoratori, dei sindacati, delle organizzazioni sociali, degli studenti, per resistere agli attacchi.

“La lega dei lavoratori per il Socialismo (LTS), il gruppo giovanile Barricada e l’organizzazione delle donne Pan y Rosas rigettano queste intimidazioni e la repressione che, sotto uno stato d’eccezione permanente, viola diritti democratici elementari, criminalizza le lotte, usa corpi repressivi per perseguire lavoratori che solo denunciano la verità dei fatti sui servizi pubblici e sul mondo del lavoro e che lottano per i  propri diritti.”

[da Esquerda Diário, 22 febbraio 2018]

Tags: , , , , , ,