Editoriali »

18 Novembre 2019 – 12:19 |

C’è parecchia indifferenza nella sinistra europea e italiana in particolare per le lotte in corso in Medio Oriente, Questo è particolarmente vero per il Libano (le uniche manifestazioni di solidarietà sono venute da libanesi negli Usa). Una indifferenza doppiamente colpevole perché in parte “copre” le responsabilità dell’imperialismo europeo e italiano in particolare, ma anche perché impedisce di capire una battaglia che è componente imprescindibile della …

Leggi l'articolo completo »
Comunicati
Internazionale
Comunismo
Documenti
Lotte
Home » Comunicati, Internazionale, Lotte

Solidarietà con la classe lavoratrice francese!

Inserito da on 27 Aprile 2016 – 19:55

manifestazione-francia

Pubblichiamo questo appello di Solidaires a promuovere, in occasione del prossimo sciopero generale in Francia (28 aprile) contro la nuova Legge del Lavoro, iniziative in solidarietà con gli scioperanti davanti alle ambasciate francesi in altri Paesi.

Cari compagni,

come saprete è in corso in Francia un ampio movimento sociale contro il progetto di Legge sul Lavoro, proposto dal ministro Myriam El Khomri, che rappresenta un attacco senza precedenti contro il diritto del lavoro.

Nel mese di marzo ci sono già state diverse giornate di azione, di sciopero e manifestazioni. Il punto culminante di questa mobilitazione è senza dubbio stato il 31 marzo, quando non meno di 1,2 milioni di persone sono scese in piazza nelle varie città della Francia.

Nel corso di queste manifestazioni ed azioni, con il pretesto di una situazione di stato di emergenza, le forze di polizia hanno moltiplicato le provocazioni e gli arresti dei militanti. Questa repressione si abbatte, e no è un caso, soprattutto sui giovani che partecipano in modo massiccio al movimento. Non siamo certo di fronte a fatti inediti, ma ancora una volta il governo ricorre alla forza e alla criminalizzazione del movimento sociale per meglio screditarlo.

Con l’obiettivo di amplificare il movimento di contestazione nel mese di aprile sono stati programmati diversi appuntamenti che hanno portato a manifestazioni: martedì 5 e sabato 9 aprile. Appelli a blocchi, notti nelle piazze pubbliche (Iniziativa del collettivo Nui debout!) permettono di dare continuità a questo movimento e di avere un forte coinvolgimento della base dei manifestanti e degli scioperanti.

Sono previste anche altri appuntamenti intermedi. Ed è già stabilita una nuova data di mobilitazione, che si preannuncia di massa, per giovedì 28 aprile, con un appello dell’intersindacale di 7 organizzazioni, allo sciopero generale con la parola d’ordine: «Né negoziabile, ne emendabile, ritiro della Legge sul Lavoro».

Abbiamo bisogno del vostro sostegno, cari compagni, per dare risonanza alla nostra mobilitazione!

Vi proponiamo a questo scopo di organizzare in questa giornata di sciopero generale dei giovedì 28 aprile (oppure nei giorni precedenti a questa data) raduni a sostegno del nostro movimento sociale davanti ai consolati e alle ambasciate di Francia nei vostri paesi.

Vi proporremo, a breve, un modello di lettera da consegnare ai servizi consolari e delle ambasciate in occasione dei vostri raduni.

Saluti sindacalisti e internazionalisti.
Per la Commissione internazionale di Solidaire, Jérémie Berthuin

Torino, presidio al Consolato francese

via Saluzzo 60
dalle ore 17

Milano, presidio al Consolato francese

via Turati 21 angolo via della Moscova
dalle ore 17

Firenze, presidio di solidarietà

piazza Ognissanti 2
dalle ore 17

 

Tags: , , , , , ,