Home » Ricerca per categoria

Articoli in Documenti

Comunicati, Documenti

1 Maggio 2022 - 22:26

La guerra tra NATO e Russia in Ucraina, sulla pelle e la vita dei lavoratori ucraini (e russi), sta sempre più intensificandosi e incancrenendosi per effetto della volontà dell’amministrazione Biden di logorare la Russia e spezzare i legami tra Russia e Unione europea.

Bisogna prenderne atto. E dare vita al massimo sforzo per denunciare questo corso delle cose dagli sviluppi imprevedibili, mettendo in luce che una sola forza può fermarlo: la massiccia e determinata mobilitazione degli sfruttati al grido di “guerra alla guerra” di Putin, di Biden e dell’Unione europea.

Il primo passo, qui, dev’essere la scesa in campo contro il governo …

Comunicati, Documenti

22 Aprile 2022 - 19:12

Mentre quotidianamente, ancora increduli, assistiamo quasi in diretta alle tragedie vissute dalla popolazione nella guerra d’Ucraina, e ci sentiamo scossi dallo strazio delle vittime che spesso non hanno ancora potuto avere sepoltura, dalle città e villaggi ridotti in macerie, dagli ormai 11 milioni di persone in fuga, dai 6 milioni che non dispongono più di acqua potabile, continua il commercio degli armamenti, su scala planetaria. Ricordiamo tutti la recente frase di Zelensky «Chi ci rifiuta le armi, è responsabile dei morti».

Secondo la propaganda bellicista, le armi, anche quelle italiane, servirebbero per difendere bambini, donne, vecchi, ammalati dall’invasore russo. Servirebbero per …

Comunicati, Documenti, Internazionale

6 Aprile 2022 - 12:50

Pubblichiamo la terza parte del nostro contributo sulla questione ucraina.

Su questo sito sono già state pubblicate:– prima parte: Un passato che è presente– seconda parte: Ucraina – I nuovi torbidi e la guerra

III. Per un intervento internazionalista contro la guerra

Un falso problema: di chi è la colpa della guerra? Chi ha cercato di giustificare l’aggressione di Putin all’Ucraina ha addotto l’”espansione ad Est della Nato”, che ha cambiato la geopolitica europea. Probabilmente la mossa più minacciosa è stato in realtà il ritiro degli USA dal trattato sui missili a medio raggio nel 2019: ora li potrebbero …

Comunicati, Documenti, Internazionale

6 Aprile 2022 - 12:40

Pubblichiamo la seconda parte del nostro contributo sulla questione ucraina.

Su questo sito sono già state pubblicate:– prima parte: Un passato che è presente– terza parte: Per un intervento internazionalista contro la guerra

II. Ucraina – I nuovi torbidi e la guerra

Il decennio 2004-13 può essere definito un periodo dei torbidi, in cui le fazioni filorussa e filo-europea della borghesia ucraina, appoggiate dagli imperialismi di riferimento, si scontrano con colpi di palazzo (incluso avvelenamento di Yushenko), mobilitazione della piazza, conflitti tra organi istituzionali. Yanukovich, ex governatore della provincia di Donetsk, vince e poi perde (dopo l’accusa di brogli) l’elezione presidenziale del …

Comunicati, Documenti, Internazionale

6 Aprile 2022 - 12:33

Pubblichiamo un contributo sulla questione ucraina suddidiviso in tre parti:

Un passato che è presente;Ucraina – I nuovi torbidi e la guerra;Per un intervento internazionalista contro la guerra

*************************************************************************************************

Per un’azione internazionalista contro la guerra d’Ucraina

La guerra in corso in Ucraina vede sempre più coinvolto il governo italiano nel quadro sia UE che Nato, con sanzioni sempre più pesanti contro la Russia e l’invio di armi al governo ucraino.

Dal punto di vista internazionalista dei lavoratori, vittime della guerra da qualunque parte del fronte stiano, vi è la doppia esigenza di essere solidali con la popolazione che subisce direttamente la guerra d’invasione dell’imperialismo russo …

Comunicati, Documenti, Internazionale

29 Marzo 2022 - 11:28

Il battaglione Azov, fondato da Andriy Biletsky (nota 1) e da fuorusciti della formazione di estrema destra Pravyi Sektor, (Settore Destro), è nato come milizia volontaria in seguito all’annessione russa della Crimea (2014), con l’obiettivo di sostenere l’allora inadeguato esercito ucraino nella lotta contro le forze secessioniste del Donetsk e di Lugansk (nota 2). E’ fondamentalmente antirusso, teorizza il suprematismo bianco. Putin l’ha preso a pretesto per giustificare l’aggressione all’Ucraina, definita ipocritamente come “operazione di denazificazione”. L’importanza del battaglione Azov non va sopravvalutata, né militarmente né come peso politico. Se mai va analizzato come cartina al tornasole del funzionamento della …

Comunicati, Documenti, Pubblicazioni

10 Febbraio 2022 - 21:22

NUOVO LINK: https://us04web.zoom.us/j/6154963185pwd=SVlyTEtQaHBVOGlHNkRhRkZySVZVdz09 Password: 091651 Per entrare con ZOOM – ID: 6154963185 Password: 091651

PERCHE’ STUDIARE LA VICENDA STORICA CHE PORTO’ AL NAZISMO?

La “doppia” crisi globale (economica e sanitaria) che ha investito il sistema capitalistico pone a tutta la sinistra rivoluzionaria una serie di interrogativi in gran parte inediti. Anche perché si intreccia con la fine definitiva dell’ordine internazionale scaturito dagli accordi di Yalta e con una crisi ecologica dai risvolti sempre più acuti, per configurare, nel suo insieme, la più grande crisi della storia del capitalismo.

D’altro canto, per ciò che ci compete, crisi, disoccupazione, precarietà, razzismo, guerre, …

Comunicati, Dal mondo, Documenti, Internazionale

2 Aprile 2021 - 9:19

Riportiamo la sintesi di un articolo documentato di un esponente dell’Asia Policy Society Institute (ASPI), ex funzionario del Dipartimento di Stato USA, che analizza le implicazioni anche militari della Belt and Road Initiative (o Nuova Via della Seta) per l’espansione dell’influenza cinese nel mondo.

Da che pulpito viene la predica! Gli USA, con circa 800 basi militari all’estero, sono allarmati dall’ascesa della Cina che per ora ne ha una sola, e ha una spesa militare che è (sempre per ora) meno del 40% degli USA… (la favola che ha la marina militare più “grande” è basata sul numero di navi, non …

analisi, Comunicati, Documenti

24 Dicembre 2020 - 16:29

Pubblichiamo un nostro contributo al dibattito in corso nel Patto d’Azione Anticapitalista aperto da Marco Ferrando con la proposta delle nazionalizzazioni sotto controllo operaio delle aziende che chiudono.

La discussione avviata sulle rivendicazioni del Patto d’Azione, sulla patrimoniale come sulle nazionalizzazioni deve a mio parere poggiare su basi materialistiche. Certo serve consultare i nostri maestri, ma con lo stesso loro spirito e metodo materialista: partire dal modo di produzione capitalistico come analizzabile con gli strumenti del marxismo per individuare le contraddizioni e le forze su cui fare leva per il suo rovesciamento rivoluzionario, nella società senza classi.

La discussione non può risolversi …

Comunicati, Documenti

16 Dicembre 2020 - 19:57

Vedi anche l’articolo precedente: Covid, scuola, mercato del lavoro – Parte prima

La DAD moltiplicatore delle diseguaglianze

Il Covid affrontato con la DAD ha messo in luce l’inadeguatezza della rete informatica italiana, dei dispositivi (PC o tablet) e delle conoscenze informatiche a tutti i livelli (scuole, famiglie, docenti e studenti). Ha funzionato soprattutto come moltiplicatore delle diseguaglianze, perché si è inserito in un contesto sociale in cui la dispersione scolastica è fra le più alte in Europa, in cui fra i nuovi poveri aumentano i minorenni (bambini ragazzi e adolescenti) rispetto ad adulti e pensionati, in cui, come abbiamo già scritto, chi …