Napoli: cariche della polizia sotto la sede della Rai al presidio per la Palestina e le giornate di lotta del 23 e 24 febbraio

Riceviamo dal Pungolorosso e pubblichiamo questa denuncia: E’ successo oggi (13 febbraio) a Napoli, ma non è questione di Napoli. Se la polizia picchia e ferisce chi dimostra contro l’infame informazione Rai che copre, legittima il genocidio in corso in Palestina, e fa propaganda per le giornate di lotta del 23 e del 24 contro il massacro colonialista e sionista a Gaza e Rafah e contro tutte le guerre del

Continua a leggere

Appello per una giornata di mobilitazione internazionale e internazionalista contro le guerre del capitale

“Pagine Marxiste” sin dal suo sorgere ha sempre lavorato per l’affermazione di una politica internazionalista e internazionale nel movimento proletario.Per il superamento degli “steccati” storici delle correnti rivoluzionarie dentro un percorso di lotta comune contro lo sfruttamento e le guerre del capitale.Per la ricostruzione del partito rivoluzionario nel vivo dello scontro di classe.La strada è ancora lunga e difficile, ma riteniamo che l’accelerazione delle contraddizioni borghesi che caratterizza l’attuale periodo

Continua a leggere

Ecuador: tra narcos e malgoverno, gli indigeni indicano ai lavoratori la strada della lotta

Pubblichiamo dal sito del Si Cobas una interessante intervista a un delegato originario dell’Ecuador, paese di cui anche in Italia si è occupata la cronaca. L’Ecuador in questi ultimi anni è salito alle cronache internazionali per il dilagare di violenze efferate, omicidi mirati e massacri da parte di una rete di bande armate (i più noti sono Los Lobos) e organizzazioni criminali che stanno tenendo in ostaggio il paese, seminando

Continua a leggere

L’ACIDO, LE DONNE, lo sfruttamento del capitale nel “Sud del mondo”

Ogni anno nel mondo 10 mila uomini sfigurano una donna con l’acido. Qualcuna grazie alla sua forza d’animo sopravvive, molte sono vive, ma morte al mondo. Nel frattempo i paesi sviluppati hanno decentrato nei paesi del cosiddetto “sud del mondo” le industrie a sfruttamento intensivo di lavoro. es. il tessile. Penserete, ma cosa c’entra? Nelle zone a sud del mondo, molte industrie, in particolare il tessile e la gioielleria, utilizzano

Continua a leggere

La memoria di ieri e il massacro di oggi

Col pretesto della Giornata della Memoria, il governo ha vietato le manifestazioni contro il massacro a Gaza previste per oggi, come se la memoria dovesse servire a scordarci i massacri che avvengono sotto i nostri occhi. In tutte le manifestazioni per la Palestina contro i massacri di popolazione inerme a Gaza non abbiamo sentito un solo insulto agli ebrei, ma la denuncia della politica razzista, colonialista e genocida del governo

Continua a leggere

Appello del sindacato israeliano Maan per consentire ai lavoratori palestinesi di tornare al lavoro in Israele (italiano – english)

Riprendiamo e traduciamo un appello del sindacato israelo-palestinese MAAN perché il governo Netanyahu ponga fine al blocco dei 200 mila lavoratori frontalieri palestinesi della Cisgiordania. Diciamo subito che da un lato condividiamo la richiesta, dall’altro respingiamo la logica nazionalista e aziendalista che domina questo testo, che sembra scritto quasi sotto dettatura delle tante imprese israeliane, soprattutto del settore edile, a rischio ormai di bancarotta. Il testo registra un’altra delle acute contraddizioni che

Continua a leggere

I lavoratori edili indiani rifiutano l’accordo sull’esportazione di manodopera verso Israele come “losca manovra”, e riaffermano la solidarietà con la Palestina

Riprendiamo da Peoples Dispatch del 5 gennaio (nella traduzione di Giulia Luzzi) un articolo di Tanupriya Singh relativo all’accordo India-Israele per l’importazione di lavoratori indiani, soprattutto per i settori edile e dell’assistenza, in sostituzione di loro compagni di classe palestinesi, ai quali il governo sionista ultrareazionario e razzista di Israele ha revocato il permesso di lavoro. L’accordo è stato concluso qualche mese fa, ma la sua accelerata messa in opera è stata effettuata dopo il 7 ottobre. La

Continua a leggere

Dall’Argentina: mercoledì 20 dicembre, grande manifestazione contro il governo Milei

Prensa obrera Qui di seguito alcuni passaggi della Conferenza stampa tenuta dal Partido Obrero e dal Polo Obrero per rispondere agli annunci del ministro della sicurezza nazionale, Patricia Bullrich. In essa i rappresentanti del Partido Obrero e del Polo Obrero hanno criticato le proposte repressive del ministro e indetto una grande manifestazione per domani, 20 dicembre. Giovedì 14 dicembre il Partido Obrero e il Polo Obrero hanno tenuto una conferenza

Continua a leggere

L’assemblea di Bologna “Dalla liberazione della Palestina alla liberazione del proletariato e delle masse oppresse” (10 dicembre 2023): gli interventi, i saluti internazionali, la risoluzione finale

Poiché non dobbiamo vendere a nessuno la fontana di Trevi, è giusto dire che la partecipazione alla assemblea di Bologna di domenica 10 dicembre è stata al di sotto delle necessità e, in parte soltanto, delle aspettative. Stiamo già discutendo i differenti perché sia di carattere occasionale e locale, sia di più ampia portata (abbiamo appena ricevuto da Londra un messaggio che dice: purtroppo sabato 9 alla manifestazione per la

Continua a leggere