Editoriali »

18 Gennaio 2021 – 15:13 |

A cent’anni dalla scissione di LivornoLa nascita del Partito Comunista d’Italia21 gennaio 1921

Questo libro, risultato del lavoro comune dei compagni del Pungolo Rosso e di Pagine Marxiste, è l’omaggio degli internazionalisti rivoluzionari ai compagni che cent’anni fa fondarono il Partito Comunista d’Italia (Livorno, 21 gennaio 1921).
Perché ricordare il centenario della fondazione del Pcd’I avvenuta a Livorno il 21 gennaio 1921? Perché – sull’onda della Rivoluzione …

Leggi l'articolo completo »
Comunicati

Comunicati generici

Internazionale

Articoli di temi internazionali

Comunismo

Articoli sul comunismo

Documenti

Documenti di analisi e di informazioni

Lotte

Lotte sociali e politiche

Home » Comunicati, Lotte

Napoli: Nappi contestato al Mercadante da disoccupati e studenti

Inserito da on 23 Ottobre 2014 – 10:25

Ieri 22 ottobre i movimenti di lotta per il lavoro affiancati decine di studenti, precari e militanti delle realtà della sinistra di classe hanno contestato la presentazione del libro “Jobs Fact” dell’assessore regionale al lavoro Severino Nappi accompagnato dai vertici locali di Confindustria. L’ennesimo delirio che prende di mira i presunti “privilegi” di cui usufruirebbero i disoccupati campani è soltanto l’ultima trovata per mascherare le politiche fallimentari della giunta Caldoro che dal 2010 con  le sue promesse di sviluppo non ha creato un solo posto di lavoro reprimendo anzi brutalmente nelle piazze e nelle aule di “giustizia” quei disoccupati che hanno in questi anni alzato la testa rivendicando un lavoro stabile e sicuro. Di seguito pubblichiamo il comunicato del movimento di lotta per il lavoro Banchi Nuovi

In piazza fuori al Teatro Mercadante di Napoli, dentro l’assessore al lavoro della Regione Campania, Severino Nappi, per la presentazione del libro “job fact”.
L’arroganza di quest’uomo vile e vigliacco non ha fine dopo il fallimento di “Campania al lavoro” e le bugie su “garanzia giovani” l’assessore Nappi questa sera vuole anche dare il suo contributo a tagli e politiche di austerity con uno scritto che è a dir poco vergognoso x il tasso di disoccupazione che la nostra città e regione ha raggiunto. Dopo la presa in giro di “più sviluppo più lavoro ” che non ha prodotto un solo posto di lavoro x i disoccupati b.r.o.s. l’assessore continua a vantarsi della politica di lacrime e sangue portata avanti fin oggi insieme al presidente Caldoro ed il resto della giunta.
Ovviamente inutile dire che ci è negato ogni qualsivoglia contatto con questo misero uomo, che come sempre si trincia dietro la sua scorta ed uno schieramento di forze dell’ordine in assetto antisommossa.
Noi continueremo ad essere in piazza x protestare e rivendicare lavoro e servizi sociali x tutti i proletari!
MAI UN PASSO INDIETRO!
SOLO LA LOTTA PAGA!

Tags: , , , , , , , ,