Editoriali »

5 Giugno 2020 – 10:03 |

É in corso a livello mondiale la modernizzazione e concentrazione della cantieristica, che vede la Cina ambire a raggiungere e superare gli Stati Uniti come prima potenza navale mondiale.
Negli ultimi mesi, a livello europeo sono stati siglati accordi di cooperazione a vario titolo tra alcuni grandi gruppi al fine di poter competere, con accresciute dimensioni ed economie di scala, contro i giganti statunitensi, asiatici – …

Leggi l'articolo completo »
Comunicati

Comunicati generici

Internazionale

Articoli di temi internazionali

Comunismo

Articoli sul comunismo

Documenti

Documenti di analisi e di informazioni

Lotte

Lotte sociali e politiche

Home » Iniziative

[Pomigliano] 17 giugno ore 11.30: Presidio di Lotta fuori al cancello 2 dello Stabilimento G. Vico

Inserito da on 14 Giugno 2014 – 10:31

Dopo le false promesse, dopo i 316 di Nola, le migliaia di cassintegrati, e i suicidi degli operai della fabbrica, l’ennesimo atto criminale da parte della FIAT. Stamattina sono arrivate 6 lettere di pre-licenziamento per i membri del Comitato Cassintegrati Fiat, a seguito delle iniziative di lotta organizzate all’esterno della fabbrica di Pomigliano, e dello stabilimento di Nola.

Alle richieste dei cassintegrati di un nuovo piano industriale che permetta il reintegro dei più di 2000 cassintegrati presenti ora a Pomigliano, la risposta è la repressione più dura e pesante, il licenziamento definitivo e l’allontanamento dalla fabbrica.

A chi chiede un lavoro, a chi chiede miglioramenti salariali e non crede nelle barzellette inscenate dai sindacati confederali, la risposta è sempre la stessa: la Fiat non si tocca, e chiunque ne danneggi l’immagine è un criminale da condannare è allontanare.

Criminale è chi affama gli operai, prima sfruttandoli sulle catene di montaggio, poi facendoli fuori con cassintegrazione e licenziamenti.
A questo ennesimo atto criminale di Marchionne e della Fiat rispondiamo insieme a questo attacco: non lasciamo soli i cassintegrati Fiat!

Uniti si Vince!

Tags: , , ,