Home » Ricerca per tag

Articoli con tag: combat

Comunicati, Internazionale, Lotte

11 Marzo 2016 - 19:43

NON È CHE UN INIZIO, CONTINUIAMO LA LOTTA

Mercoledì 9 marzo oltre 200mila studenti,[1] lavoratori salariati e disoccupati, pensionati hanno protestato in tutta la Francia con circa 230 cortei contro la riforma del diritto del lavoro, il progetto di legge Khomri, dal nome della ministro del lavoro.
Centomila i manifestanti nella sola Parigi, secondo il sindacato CGT, dove sono stati bloccati oltre 90 licei. Nelle altre città, in 10 000 hanno manifestato a Tolosa, 9500 a Bordeaux, 7000 a Lione, 6000 a Lille, 5000 a Marsiglia, 4500 a Rouen e Rennes, e poi ancora 3000 a Le Havre, secondo i dati della …

Comunicati, Lotte

25 Ottobre 2013 - 7:02

(ovvero: riuscirà il movimento di classe a liberarsi dalla sindrome del “grande evento”?)

Come accade da tempo, attorno alla giornata di assedio ai palazzi del potere romano si era da tempo concentrato il grosso delle attese, delle aspettative e delle speranze del grosso del movimento nostrano, in un gioco di specchi che faceva il paio con la consueta opera di criminalizzazione e di terrorismo psicologico-mediatico messa in campo dal governo, dai padroni e dai loro zerbini ai vari livelli.
Dopo la fiammata del 15 ottobre 2011, il ripiegamento “territoral- vertenziale” delle lotte a cui abbiamo assistito negli ultimi 2 anni ha rappresentato …

Comunicati, Documenti

18 Giugno 2012 - 12:38

Vogliamo fare alcune valutazioni in merito alla manifestazione di sabato a Milano, dopo l’aggressione poliziesca avvenuta a Basiano contro il presidio di lavoratori in sciopero.
I fatti sono a tutti noti e riteniamo inutile dilungarci sulla loro estrema gravità.
Basti dire che sono decenni che, in Italia, la polizia non interveniva con una simile proditoria ferocia contro uno sciopero di lavoratori, provocando un tal numero di feriti ed arresti.
Al punto che un po’ tutti, nel cosiddetto “movimento”, hanno pubblicamente espresso la valutazione che tale episodio possa segnare una “correzione di tiro” verso l’alto nei conflitti di lavoro.
Non ci soffermiamo più di tanto …

Comunicati

15 Maggio 2012 - 7:44

La libertà di oggi è quella dei padroni di sfruttare,
dei servi dei padroni di fare la bella vita,
dell’intera società civile di farsi mantenere dallo sfruttamento del proletariato.
La nostra libertà di oggi è quella di scegliere tra
farci sfruttare o rimanere disoccupati, di mugugnare o suicidarci,
a seconda delle esigenze dei padroni, partecipando, quando decidono loro,
a rinnovare la loro società, i loro partiti, i loro parlamenti.
Ci dicono che, se non partecipiamo, siamo esclusi.
Ma noi pensiamo di essere esclusi da sempre, e da tutto,
dal diritto alla vita alla sicurezza di un futuro.
Ecco perchè questa non è la nostra …