Editoriali »

5 Giugno 2020 – 10:03 |

É in corso a livello mondiale la modernizzazione e concentrazione della cantieristica, che vede la Cina ambire a raggiungere e superare gli Stati Uniti come prima potenza navale mondiale.
Negli ultimi mesi, a livello europeo sono stati siglati accordi di cooperazione a vario titolo tra alcuni grandi gruppi al fine di poter competere, con accresciute dimensioni ed economie di scala, contro i giganti statunitensi, asiatici – …

Leggi l'articolo completo »
Comunicati

Comunicati generici

Internazionale

Articoli di temi internazionali

Comunismo

Articoli sul comunismo

Documenti

Documenti di analisi e di informazioni

Lotte

Lotte sociali e politiche

Home » Archivio per tag

Articoli taggati con: Prima guerra mondiale

24 MAGGIO 1915: viva i sovversivi, i disfattisti, i disertori!

23 Maggio 2015 – 17:25 |

Cento anni fa l’imperialismo italiano entrava in guerra.
Il 24 maggio del 1915 l’Italia dichiarava guerra all’Austria-Ungheria, entrando così, dopo nove mesi dal suo inizio, nella Prima Guerra Mondiale.
Questo conflitto, sorto per la spartizione dei mercati e delle zone d’influenza tra imperialismi vecchi e nuovi (Gran Bretagna e Germania in testa, poi nel marzo del ’17 si aggiungeranno gli USA), segna la definitiva affermazione dell’epoca imperialista, …

[Milano] Venerdì 25 luglio 2014: Nascita e avvento di una guerra imperialista

9 Luglio 2014 – 11:28 |

1914: Scoppia la prima guerra mondiale
E’ il primo massacro imperialista che darà il via a tutti gli altri.
La gioventù di allora viene mandata alla morte in nome del profitto, delle contese e degli interessi dei capitalisti.
Si conteranno 20 milioni di vittime tra tutti i paesi in guerra.
Ieri come oggi: alla guerra dei padroni e degli stati opponiamo la guerra di classe!
Su questo evento l’associazione “Eguaglianza …

4 Novembre 1918: una “vittoria” imperialista

4 Novembre 2013 – 19:06 |

In molte piazze d’Italia -dai grandi centri ai paesi più piccoli- si può ancora oggi scorgere, scolpito sui muri degli edifici pubblici o sotto statue e monumenti, il famoso “bollettino della vittoria” della guerra ’15-’18, firmato dal comandante di Stato Maggiore Armando Diaz il 4 novembre del 1918.
Come molti di noi hanno ormai imparato a memoria, esso così inizia:
“La guerra contro l’Austria-Ungheria che sotto l’alta …

?php get_sidebar(); ?>